IMU 2024

SCADENZE E PAGAMENTO ACCONTO DA VERSARE ENTRO IL 17 GIUGNO 2024

Data:

01 June 2024

Argomenti

Imposte

Descrizione

La Legge di bilancio 2020, con decorrenza dal 01/01/2020, ha riorganizzato la tassazione comunale sugli immobili.

Il legislatore, con l’abrogazione della IUC (Imposta Unica Comunale), ha riformulato la disciplina IMU in un unico testo normativo (contenuto nell’art. 1, commi da 738 a 783 della Legge 27.12.2019 n. 160) mantenendo valide le norme relative alla componente TARI (Tassa sui rifiuti) ma abolendo la TASI (Tributo per i servizi indivisibili).

Si ricorda che entro il 17 giugno 2024 deve essere effettuato il versamento dell’acconto IMU dovuta per l’anno corrente.

Sono escluse dal pagamento le abitazioni principali e le pertinenze della stessa (nella misura massima di una per ciascuna categoria: C2, C6 e C7) ad eccezione delle abitazioni classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

ALIQUOTE E SCADENZE DI VERSAMENTO

L’IMU deve essere versata in due rate.

La prima rata deve essere corrisposta entro il 17 giugno di ciascun anno ed è pari all’imposta dovuta per il primo semestre applicando l’aliquota e la detrazione dei dodici mesi dell’anno precedente.

La seconda rata, a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata, deve essere versata entro il 16 dicembre di ciascun anno sulla base della delibera di approvazione delle aliquote e del regolamento pubblicati sul sito www.finanze.gov.it alla data del 28 ottobre dell’anno di riferimento.

L’intero importo dovuto può essere versato in un’unica soluzione entro il 17 giugno 2024.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
01 June 2024